MICHELE CORDANI – Spartaco

Fuori il video di “SPARTACO”, il singolo con cui MICHELE CORDANI ha partecipato alla quinta edizione di SANREMO SENIOR, scritto con Giuseppe Lombardo, è un brano che difende la libertà intellettuale dell’essere umano, spesso influenzata e messa in discussione da una società che in base alle mode e ai momenti decide cosa e come dobbiamo essere.

 

La scelta di scrivere questo testo – afferma Michele Cordani – è dovuta soprattutto al fatto di non aver mai sopportato le regole “imposte” da una società a volte arrogante che tende a inquadrarci in certi schemi pensando di sapere sempre cosa è bene o è male, quando la differenza tra le due cose spesso viaggia su un filo sottile, dipendendo anche da momenti della nostra vita, dal carattere di ognuno di noi e dal nostro vissuto. Spartaco è la canzone, tra quelle che ho scritto, che più sento mia e che rispecchia il mio carattere “ribelle”. >

 

 

La regia del video è di Davide Galimberti che dice“È stato un piacere realizzare il video di Michele Cordani e con lui, che oltre ad essere un’ottima persona ed è molto professionale nel collaborare alle riprese, ho potuto ammirare i paesaggi piacentini.”

 

Michele Cordani, nato il 21 gennaio 1977 a Piacenza, dove vive tuttora con la sua famiglia, si appassiona giovanissimo alla musica infatti all’inizio degli anni ’90 s’innamora del fortunato album di Antonello Venditti “Benvenuti in paradiso”, che ascolta per la prima volta sull’auto della sorella. Il cantautore romano rappresenterà la colonna sonora della sua adolescenza. Segue in tv con grande passione il Karaoke di Fiorello e si accorge di saper cantare discretamente. Frequenta spesso locali di karaoke fino a quando decide di essere lui a far divertire la gente cantando e facendo cantare grazie anche al suo carattere estroverso. Acquista l’attrezzatura necessaria per potersi esibire in serate nei ristoranti e come cantante ai matrimoni, eseguendo cover principalmente di musica italiana, fino a quando nel 2020, favorito dal lockdown, trova il tempo e l’ispirazione per strimpellare con la chitarra e scrivere “Un sole che ride”, brano presente su YouTube accompagnato da un video amatoriale. Il suo carattere tenace e ambizioso lo portano a riprovarci con “In questo sogno d’estate”, brano definito da lui come una “malinconia allegra” dedicata alla madre, pubblicato il 10 luglio 2020. A distanza di 7 mesi il terzo singolo “I miei sbagli”, dove descrive le difficoltà che si possono attraversare in un rapporto di coppia quando tutto viene dato per scontato e vengono a mancare le attenzioni quotidiane di cui tutti abbiamo bisogno. Arriva una nuova estate, ed è il 18 giugno quando esce “Al Forte ad Agosto”, brano che parla di amori balneari, omaggio ai 70 anni dell’attore Jerry Calà e al suo film “Sapore di Mare”.

A novembre 2021 partecipa alla quinta edizione di Sanremo Senior con la canzone “Spartaco” in uscita il 19 dello stesso mese.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.