MICO ARGIRO’ – Lambrooklyn

Una Milano lunare, un ballo tra solitudine, amore, assenza e riferimenti a Bowie
“Lambrooklyn”, è online il videoclip del nuovo brano del cantautore Mico Argirò
«”È un video nel quale la protagonista è Milano, una Milano vuota, quasi lunare, nella quale ballo da solo. Questa città è centrale nel pezzo e nel periodo di vita che racconto nella canzone, ma non è la Milano cartolina degli spot elettorali: è una Milano quotidiana, semplice, bella e pericolosa, svuotata, aliena, ma potenzialmente il miglior luogo per una festa.»
Girato a Milano, zone Lambrate, Porta Venezia, Loreto, Bicocca e Palestro è online il videoclip di Lambrooklyn, singolo del cantautore Mico Argirò e disponibile sul canale YouTube Vevo dell’artista ed in streaming su tutti i digital stores.
“Tutto il videoclip è pieno di dettagli della città: ci sono i fenicotteri, che per me sono fondamentali, ci sono alcune strade che frequento spesso, dei miei luoghi del cuore. Abbiamo cercato di evitare quei posti troppo inflazionati che subito fanno pensare a Milano ma che poi hanno poco in comune con la vita di tutti i giorni” afferma l’artista.
La regia di Daniele Russo si è concentrata molto su questo contrasto città vuota-balletti energici, seguendo lo stesso rapporto che c’è nella canzone tra strofe e ritornello, le prime più meditative e passeggiate, il secondo elettronico, ballabile.
“Sono felice di come Daniele ha interpretato la mia idea, la mia canzone e anche il pezzo di vita che le si lega, un momento non facile, complesso e compresso, che tutti abbiamo vissuto in un modo o nell’altro.”
Lambrooklyn è una canzone d’amore e di assenza, nel video questo è espresso da una continua tensione ad un “te” che non c’è nella città vuota, ma è anche una canzone di amore per la libertà, rottura delle catene, infrangimento delle barriere imposte, voglia di ballare e di esplodere. L’esplosione rosa che caratterizza le immagini legate al brano è questo: quello che desideri nella noia della stanza, nella frustrazione della costrizione. Quello che fai quando realizzi che non c’è un motivo valido per barattare la tua vita, il tuo presente.
“I riferimenti a Bowie nel video sono chiaramente collegati al ritornello della canzone, al mio desiderio di Bowie nella mia stanza e dell’esplosione rosa.”
Credits
Regia di Daniele Russo
Si ringraziano Sara Forelli e la pasticceria “Gino”, Milano, via Leoncavallo.
La copertina del singolo è un’opera dell’artista brasiliana Iara Carvalho intitolata “Pink Explosion”, concessa per la canzone vista la straordinaria sintonia.
Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.