MUFASA J BALA – C.C.I.P. (The G.O.A.T.) Prod. Mr. Bacon

È in radio “C.C.I.P. (The G.O.A.T.)” il primo brano concepito da Mufasa J Bala già disponibile in digitale (Incisi Records / SIR). Un brano di protesta, con sonorità tipiche del genere, scritto con Mr. Bacon e prodotto dallo stesso Mufasa J Bala.

«C.C.I.P. è l’acronimo di “Cosa C’ho In Pancia” e in questo brano c’è tutto ciò che ho da sempre voluto esprimere. Essendo un ballerino professionista, durante la mia carriera nel mondo della televisione e dello spettacolo più in generale, mi sono sempre sentito come se fossi l’ultima ruota del carro, come se i ballerini contassero poco e niente all’interno di uno show rispetto ad un cantante – racconta l’artista – da persona nata e cresciuta con i principi del rispetto, della fiducia e dell’amore, con questo progetto, grazie anche alla musica di Mr. Bacon, noto compositore italiano, voglio dare voce a tutte quelle persone che hanno bisogno come me di credere in se stessi. Questo brano, figlio dello stesso videoclip da me preventivamente pensato, vorrei fosse la dimostrazione di come un ballerino italiano può dimostrare di essere un grande artista completo.»

 «Con questo video voglio comunicare a tutti chi sono, a 360 gradi – spiega il regista ed autore del brano – e ho voluto inserire vari elementi tra cui colori e dualismo: essere animale – essere umano; luce e oscurità. Voglio essere di ispirazione perché ciò che vedrete è frutto di un’esperienza fatta di passione, amore, rischi e sacrifici. L’obiettivo del progetto è valorizzare il ruolo del ballerino nell’industria dello spettacolo e proprio per questo ci tengo a scrivere ogni singolo nome dei ballerini che hanno lavorato con me partendo dal capitano Orlando Moltoni, noto coreografo internazionale, che ha curato insieme a me la direzione artistica. L’intero corpo di ballo composto da: Dennys Bonelli, Jo Bala Key, Andrea Panatta, Stefano Panatta, Francesco Iacaz, Francesca Cosimo, Serena Mancinelli, Martina Urbinati, Gabriel Ponzio, Giulia Novelli e Flaminia Silanos. Il finale del video è emblematico. Il cantante scende dal palco e balla come un guerriero al fianco della propria crew. È proprio questo che vorrei che accadesse nella realtà!»

 

 

Mufasa J Bala, all’anagrafe Matteo Di Lorenzo nato a Pescara nel 1997, è un ballerino e cantautore italiano. Educato dalla famiglia al rispetto e alla condivisione cresce con Disney e cartoni animati. A 14 anni scopre le danze caraibiche che lo porteranno ad esibirsi in diversi locali della zona fino a scoprire un’arte chiamata capoeira. Grazie al suo talento viene soprannominato “Bala” che, tradotto, significa proiettile o caramella. Dopo il diploma inizia a studiare professionalmente hip-hop e modern e nel giro di 4 anni inizia a cavalcare palchi importanti come quello di X Factor ed Eurovision 2022 grazie ad un’audizione nel 2018 presso la Modulo Agency di Milano. Conosciuto nel mondo della danza come “Matthew J Bala”, nella musica sceglie il nome d’arte “Mufasa J Bala”.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *