Nuova Musica Italiana – 4 recensioni

MARCO DI MAGGIO – The sensational guitar sound

All’undicesimo album, Di Maggio, tra i chitarristi più funambolici in circolazione, si cimenta addirittura con un album doppio con 20 brani (la maggior parte strumentali tra cover e originali). Il riferimento principale è il caro vecchio buon rock n roll/rockabilly declinato nelle sue varie componenti, dall’Hillybilly al “rumble” sound alla Link Wray, al countryabilly sparato alla velocità della luce, allo swing più raffinato alla “Pink thunderbird” che fu di Gene Vincent, al  surf di “Surfandango”. Ce n’è per tutti i gusti in particolare per chi gode della tecnica chitarristica (troverà pane per i suoi denti).

COLIN EDWIN/LORENZO FELICIATI – Twinscapes

Dall’unione di due bassisti (Colin Edwin dei Porcupine Tree e Lorenzo Feliciati, Naked truth e Beserk), con l’accompagnamento di vari collaboratori (tra cui membri di PFM e Van Der Graaf Generator) e il mic di Bill Laswell, nasce “Twinscapes” album variegato e di non facile fruizione in cui funk “sintetico” e ambient si fondono con l’aggiunta di mille altre suggestioni sonore a proporre un sound originale, cinematografico, ipnotico, personalissimo.

SOUNDSICK – Astonishment

Buon esordio del trio marchigiano alle prese con un sound che attinge da atmosfere sonore di stampo grunge anche se sono frequenti i rimandi ad influenze marcatamente psichedeliche. Il tutto trattato con un timbro potente, grande irruenza sonora, perizia tecnica e capacità espressive non comuni.

BLUOLTREMARTE – Spomenik

Da Cerveteri (Roma) un quartetto che parla un linguaggio a base di echi grunge anche se non mancano agganci con realtà classiche italiane come Marlene Kuntz, Verdena e Afterhours ma che non disdegna incursioni nel pop e nella new wave.

 

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.