Nuova Musica Italiana – 4 recensioni

THE ELECTRIC FLASHBACKS – The lovely art of electronics

Tito, già noto nella scena garage punk come anima dei Tito & the Brainsuckers si dedica con questo nuovo progetto al mondo dei 60’s parties con 12 travolgenti, contagiose cover di classici più o meno dopo del peridoo d’oro del rock n roll.

Da “Biff bang pow” dei Creation a “Crawlin up a hill” di John Mayall a “She’s a bout a mover” del Sir Douglas Quintet è un continuo rincorrersi tra beat, garage, rock n roll, boogaloo e i ritmi più divertenti e ballabili dell’epoca.

Teen Sounds

 

CISCO – Dal vivo volume 2

Secondo volume (doppio CD) di “Dal vivo” dell’ex voce dei Modena City Ramblers che da otto anni ha intrapreso un’ottima e proficua carriera solista non troppo lontana dalle sonorità e dalle tematiche care alla band d’origine.

Tra i 19 brani, gli inediti “La rivoluzione” e “Il bersagliere”, il riuscito duetto con Massimo Bubola in “Il cielo d’Irlanda” e “I ribelli della montagna” con la Bandabarò.

Un ottimo compendio alla già ricca discografia del nostro e  l’occasione per riascoltare musica di alta qualità nella dimensione a lei più consona.

Cisco Produzioni

 

M’ORS – M’ors

Da Roma (pur con i natali a Ferrara) un interessante excursus nelle varie anime del cantautorato italiano da cui il progetto M’ors (dietro cui si “nasconde” l’autore Marco Orsini)attinge a piene mani, aggiungendo dosi di blues e rock (anche reggae nella bellissima “Il mio amico Gramsci”) che a tratti ricordano Rino Gaetano e altre volte non si allontanano dall’Ivano Fossati più datato.

Il tutto trattato con una giusta dose d’ironia che fanno dell’album un ascolto molto gradevole.

Infecta Suoni e Affini

 

LE CASE DEL FUTURO – Neve

Ad un anno dall’album d’esordio, “Lucertole”, Le case del Futuro ritornano con un ottimo EP di quattro brani su cui spiccano l’introduttiva “Come volevi vivere” che mischia sorprendentemente gli Who (del periodo “”Who are you”, fine 70’s) e i BluVertigo e la riuscita cover di “Tungsteno” dei mai dimenticati Scisma. Il sound è un potente wave rock ben riuscito e confezionato.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *