Nuova Musica Italiana – 4 recensioni

SOLDIERS OF A WRONG WAR – SLOW

Dopo un promettente album d’esordio il quartetto vercellese torna con un EP di tre brani che si distingue immediatamente per una riuscita produzione e ricerca dei suoni, modernissimi e di grande qualità. Il sound pesca nell’alternative rock, con sferzate di stampo metal, non lontano da certe atmosfere care ai Linkin Park, Muse, Foo Fighters, Avenged Sevenfold. Il tutto eseguito con perizia, un cantato convincente e un sound travolgente.

CRONOFOBIA –  Ep

Sei anni di attività, due album alle spalle ed ora un EP per il trio bresciano, frutto di quattro anni di intenso lavoro compositivo. Quattro anche i brani inclusi,  in italiano, che guardano al miglior grunge di marchio Pearl Jam e Nirvana, con corredo di riff granitici, una voce che si avvicina a quella di Cgris Cornell (Soundgarden/Audioslave), ritmica serrata e potente.

PICCOLI ANIMALI SENZA ESPRESSIONE – Cerco casa vista Marte

Nuovo progetto di Andrea Fusario ex bassista dei Virginiana Miller  e che si avvale della collaborazione di Robin Guthrie dei Cocteau Twins al secondo episodio discografico dopo l’esordio del 2012 con “This incanto”. Il terreno artistico è quello del cantautorato raffinato che scandaglia le mille influenze del pop rock italiano (da Battisti a Gazzè).

NON GIOVANNI – Ho deciso di restare in Italia

Dalla Puglia Giovanni Santese, in arte Non Giovanni, piazza un convincente esordio che percorre i sentieri del nuovo pop cantautorale italiano che vede in Dente e Brunori i principali referenti ma che trova anche in nomi più collaudati come Gazzè, Samuele Bersani o Alberto Fortis influenze non secondarie. Le otto canzoni sono eleganti, raffinate e si pongono con discrezione all’attenzione dell’ascoltatore. Ottimo.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.