PSYCHORDS – Slave

“Slave” by Psychords – Official Video 2017

Brand new video anticipating the Psychords new album “Save My Sanity”

Video Director: LosPunka
Indoor Scenes Recorded @ Rock’N’Roll Club, Rho (MI) by Mr. Teko O’Liax
Audio recorded @ RecLab Studios, Buccinasco (MI)

SLAVE”, secondo estratto dall’attesissimo nuovo album “Save My Sanity”, è un concentrato di original punk rock che in soli 2 minuti e 40 di liriche taglienti esprime la paradossale assenza di libertà dei giorni nostri e la dipendenza a subdole forme di conformismo. Con la grinta che da sempre le contraddistingue, le tre Psychords descrivono senza giri di parole e peli sulla lingua la condizione dell’uomo moderno: una mente controllata dalle voci di un sistema che impone comportamenti e azioni, cancellando le emozioni fino a ridurre l’essere umano a un corpo “in bianco e nero” e senza sangue nelle vene. Una visione “apocalittica” ma dalla quale è possibile salvarsi. Come farlo, lo cantano le riot grrrls: svegliandosi, rovinando i “loro piani” e insorgendo!

Slave” sarà presentato dal vivo in Inghilterra il prossimo 4 agosto al prestigioso REBELLION FESTIVAL (Blackpool – Manchester), il più grande evento punk al mondo che richiama ogni stagione migliaia di fans. Dopo l’esibizione da emergenti dello scorso anno, le Psychords vedono riconfermato il loro nome in cartellone e questa volta da vere protagoniste, insieme a Pennywise, Bad Religion, Sham 69 e altri, con un live di sicuro impatto sullo STAGE ARENA!

BIO

Le Psychords sono Violet Burns (voce e chitarra), Gio Highlander (basso e cori) e Claudia Lo (batteria), una punk rock band tutta al femminile di Milano. Il gruppo nasce nel 2011 composto da cinque elementi, ma è nel 2014 che diventa progetto concreto, come trio e con la formazione attuale. Le ragazze decidono immediatamente di comporre la loro musica, fortemente ispirata alla prima, storica ondata punk. Nel novembre 2014 pubblicano il singolo con video “I wanna live like Joey Ramone”, con il quale si fanno notare subito all’estero. In seguito si concentrano sulla composizione e sulla registrazione del primo EP: “Psychords”, uscito nel novembre 2015 per la label inglese Headcheck Records. Il lavoro lancia le ragazze nel Regno Unito, con un tour nel 2016 che le porta a suonare anche allo storico “The Unicorn Camden Live” di Londra e al famoso “Rebellion Festival” a Blackpool (Manchester) tra le nuove proposte. Poi è la volta dell’Italia: a Milano salgono sui prestigiosi palchi dell’”Estathè Market Sound” e del “Milano Rugby Festival”, in occasione dello “Strummer Calling Festival”, evento dedicato alla memoria di Joe Strummer, leader dei Clash. L’esibizione vale alle ragazze una bella pubblicazione sul sito di “Rolling Stones Italia”. Parallelamente, la loro musica viene notata ed apprezzata dalla label statunitense Outloud! Records che decide di distribuire il loro EP in America.  Nei primi mesi del 2017 le ragazze aprono per Flacopunx (ex Punkreas) al Bloom di Mezzago e sono riconfermate per la nuova edizione del “Rebellion Festival”, questa volta sul palco principale. Cariche di questi successi, le tre riot girls tornano con i singoli e video Save My Sanity”  e “Slave”, primi due estratti dal nuovo attesissimo  album, registrato nei RecLab studios di Larsen Premoli.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.