QUAALUDE – Simplicity

Simplicity è il nuovo singolo dei Quaalude, a pochi mesi di distanza dall’ottimo riscontro del precedente My Advice.
Il brano nasce da sonorità leggere, da atmosfere sognanti ed arpeggi di chitarra tipicamente brit, strofa cantilenante con leggeri sfoghi di chitarra, un ritornello ricco di sonorità travolgenti ed una cassa in quattro a dare un andamento quasi dance al brano: elementi distintivi del sound della band milanese.
La malinconia delle sonorità di lega perfettamente aI testo che racconta la triste esperienza di doversi separare da una persona cara: la ballad esprime infatti la sensazione di sentirsi diversi, di non riuscire ad accontentarsi e nel cercare, costruire e mantenere rapporti profondi e leali.
“Racconta l’esperienza di doversi separare da una persona cara perché si desiderano cose differenti. Molto spesso accade di volersi bene, a tal punto da dover accettare che non si condividono gli stessi obiettivi ed è giusto continuare ognuno per la propria strada, senza costringere l’altro a rinunciare al proprio destino. Simplicity racconta quindi di amicizie e amori veri, del rispetto di sé e dell’altro, dell’onestà verso se stessi e verso chi amiamo” affermano Noemi, Cece, Erik, Federico e Marco, membri dei Quaalude.
Simplicity è un brano scritto da Noemi Terruzzi e composto da Federico Michele Merli, Federico Cesaro e Erik Benedettini, registrato presso l’S8recording di Roberto Gallo Salsotto (Senago, MI), masterizzato presso l’ER Mixing di Varsavia (Polonia) da Romano Erafficci con video ed artwork prodotto da Josemperzv per dbStudio (Venezuela).
Il singolo è disponibile sulle principali piattaforme di streaming e download online, con video disponibile sul canale YouTube ufficiale dei Quaalude ed anticipa l’uscita del nuovo disco Under My Hat, in uscita il prossimo 11 dicembre.
Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.