RFC – Festa

FESTA è il nuovo il singolo degli RFC feat. RUMATERA, GINO FASTIDIO e DjZERO, brano che celebra l’uscita del nuovo album della band campana “La Parte Più Vera”.

VIDEOCLIP IDEATO E GIRATO DA: Daniele Bagolin

OSPITI NEL VIDEOCLIP: TALCO VENEZIA HC

ETICHETTA & MANAGEMENT: MANINALTO! – info@maninalto.org – +39 393 9083227 UFFICIO STAMPA: CONZAPRESS – alessandro@conzapress.it

PRODOTTO DA: RAGE SPORT – ragesport99@gmail.it

REGISTRATO E MIXATO: KRISTIAN MAIMONE & GIOVANNI SANTORO @ CASETTA STUDIO

OLTRE AGLI RFC HANNO SUONATO: -BIAGIO FELACO – GIUSEPPE GIROFFI – ENRICO DE LUCIA

 

La parte più vera è l’album che segna finalmente il ritorno discografico degli RFC. La band casertana, da più di vent’anni esponente della scena punk rock e ska-punk italiana, pubblica il suo nuovo disco venerdì 6 maggio 2022 per l’etichetta Maninalto!. Per celebrare l’uscita dell’album, gli RFC presentano anche il video di una delle tracce più speciali del disco, ovvero il brano Festa, che vede il featuring/collaborazione con i Rumatera e Gino Fastidio. Il pezzo è cantato -ovviamente- in dialetto campano e in dialetto veneto, e nel video propone parecchi spunti di divertimento ma anche di riflessione, con il frontman degli RFC, Maurizio, che si ritrova catapultato in Veneto dopo aver finalmente ricevuto un’offerta di lavoro; saranno i Rumatera ad aiutarlo ad ambientarsi nella nuova regione, naturalmente con forti quantitativi di alcol. Occhi aperti anche sulle comparse, che altri non sono che i ragazzi dei Talco!

Anticipato da singoli come Revolution, Il vuoto e Fuori dal coro (che nel video ha avuto la partecipazione speciale della crème della scena punk italiana), La parte più vera è un disco che vede gli RFC incarnare al massimo livello la propria doppia anima ska e punk, presentando da un lato canzoni cariche a molla, tirate e con potenti schitarrate come Revolution, With Me e Fuori dal coro, e dall’altro tromboni e sonorità ballabili come in Vorrei dirtelo e Senza remore.

Con i sette anni di distanza che separano La parte più vera dal precedente lavoro in studio, è subito evidente all’ascolto la grande maturità che gli RFC hanno acquisito in questo tempo. Lo si nota in primis nella ricerca di nuove sonorità e di un nuovo stile di arrangiamento di alcuni brani: si veda ad esempio Il vuoto 2.0 o anche L’ultima canzoneche si discostano notevolmente dal mood caratteristico dei precedenti album. La parte più vera non è sicuramente un punto di arrivo, ma propone la band in diverse vesti, un’occasione per esprimere al meglio l’identità di un gruppo che dopo 22 anni di carriera sente ancora la necessità di dire e fare quello che davvero sente.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *