THE CROWSROADS feat. SARAH JANE MORRIS – Seaweed

Nuovo singolo estratto dal fortunato “On the Ropes” (ultime copie in vinile disponibili) per i The Crowsroads, giovanissimo duo bresciano di folk, blues.Il nuovo singolo scelto è il brano “Seaweed”, splendida ballad cantata in duetto con Sarah Jane Morris, cantautrice inglese vera e propria icona jazz e blues di fama internazionale. Il brano è da oggi negli store digitali con il relativo videoclip. https://vrec.fanlink.to/seaweed

«Il testo di “Seaweed”, afferma la band, vede il protagonista lamentarsi delle proprie disgrazie in modo drammatico, un rapporto difficile il suo, tanto meraviglioso quanto ingannevole e distruttivo,sempre all’inseguimento di una persona amata che però non corrisponde. I suoi ricordi restano incagliati in una prigione di alghe. La collaborazione con Sarah Jane Morris ci ha onorati in modo straordinario: quando abbiamo sentito le sue parti in “Seaweed”, abbiamo iniziato a considerare le nostre note e parole in una nuova visione. Sarah è una persona e un’artista di grande sensibilità, intelligenza, bravura e il suo talento si manifesta in tutto ciò che canta».

VIDEO – Il video di “Seaweed” è una vera e propria opera d’arte realizzata da BIRO, visual artist bresciano. Costato quasi un anno di lavoro, BIRO ha utilizzato la tecnica dell’animazione 2D frame by frame, ricostruendo i personaggi ed uno storyboard originale.

«Il pezzo è meraviglioso e non potevo eseguire una semplice animazione, – afferma RobertoBlesio in arte BIRO mi serviva un messaggio poetico, una storia che avesse un inizio e una fine inaspettati. Per questo ho deciso di costruire uno storyboard un po’ bizzarro dove tutto parte da una lavatrice che finisce in fondo all’oceano e che, recuperata da una balena, finisce in un pub sottomarino: un vero e proprio viaggio onirico sotto l’oceano con tanto di colpo di scena finale»

On The Ropes” è l’ultimo album di inediti realizzato dai Fratelli Corvaglia in arte The Crowsroads. Il disco è pubblicato da Vrec Music Label (Audioglobe distribuzione) in versione Mp3, streaming digitale, CD ed in vinile in edizione limitata. “On The Ropes” è il primo album totalmente di inediti firmati dal duo bresciano: nella tracklist di 12 canzoni figurano diversi ospiti tra cui la cantautrice britannica Sarah Jane Morris che duetta nel brano “Seaweed”, il cantautore e polistrumentista portoghese Frankie Chavez in “Monologue”, il musicista e produttore americano Jono Manson in “The Gardener’s Daughter”. Non mancano i musicisti di livello che hanno registrato il disco e talvolta accompagneranno il duo in alcuni importanti appuntamenti live: PhilMer (batteria), Andrea Gipponi (basso), MichelePoncio’ Belleri (chitarre), Michele Bonivento(tastiere), Stefania Martin (cori) e Antonio Giovanni Lancini (chitarra classica e mandolino). Il disco è stato prodotto da Antonio Giovanni Lancini, che ne ha curato anche gli arrangiamenti e da Paolo Salvarani, registrato da Paolo Costola al “MacWave studios” di Brescia e mixato e masterizzato da Lorenzo Cazzaniga, tecnico del suono di artisti italiani come Claudio Baglioni, Enrico Ruggeri, Negramaro ecc.. al “Alari Park studios” a Cernusco sul Naviglio (MI).

SARAH JANE MORRIS

“Lasciate i vostri preconcetti a casa”, inizia la recensione di un critico londinese sulla calda e passionale voce della cantante ed autrice Sarah Jane Morris, che si muove tra rock, blues e jazz con un’estensione di quattro ottave da pelle d’oca. Famosa per la sua unione con i Communards a metà degli anni ’80 e per una nota interpretazione censurata del classico “Me and Mrs. Jones”, Sarah Jane Morris ha sempre attirato l’attenzione tanto per il suo impegno politico, quanto per la sua voce dalle radici soul e forte come un’onda sismica. Dopo molti album da solista, il raggiungimento della fama europea in ambito pop, e un variegato ventaglio di collaborazioni musicali, Sarah Jane Morris continua a spingere la sua carriera non convenzionale verso vette sempre più alte.

Tra la sua recente discografia citiamo il suo ultimo album “Sweet Little Mystery” (2019)  dedicato allo straordinario cantautore scozzese John Martyn. Sarah Jane Morris e Tony Remy hanno completamente rivisitato le canzoni di John Martyn, mantenendone l’originaria fragilità ipnotica.

Ha tenuto concerti nei maggiori Teatri, Festival e sale da concerto a livello internazionale, da oltre trent’anni Sarah Jane riceve applausi e ottime critiche in tutto il mondo grazie alla sua magnifica voce soul e la sua potenza emotiva. Mossa dalla ferma convinzione che il potere della musica possa avere effetti positivi sulle persone, Sarah Jane Morris coltiva da sempre la sua ispirazione, davanti ad un pubblico fedele, rapito dal suo stile musicale indipendente e grintoso.

Un disco Vrec Music Label / Audioglobe distribuzione

 

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.