TINZERLETT – Power Ferrari

Nel video “Tinzerlett – Power Ferrari” sono presenti ben dodici attori e due auto Ferrari: la protagonista “Ferrari 488GTB Spider ” rossa, con il logo di Tinzerlett in giallo sulle fiancate, e una vintage intramontabile “Ferrari 360”.

Essendo cresciuto in una famiglia appassionata di auto sportive, Tinzerlett, italiano, si è sentito ispirato e motivato a creare una canzone che esprimesse la vera energia della Ferrari.

Nel brano sono presenti rombi reali del motore Ferrari, sgasate e accelerate messe in perfetta sinergia con il resto dei suoni che ne fanno un pezzo dance-electronic, con il motivetto principale a colpi di chitarra elettrica.

Semplici ma efficaci gli effetti speciali, realizzati con fontane artificiali, spara coriandoli e fumogeni.

Studiati sono anche i ruoli degli attori: tre agenti oscuri sorveglianti della dimora di Tinzerlett, due uomini a bordo della F360 che esprimono un “WOW” gesticolando all’italiana, due ragazze Pinup in posa sulla 488GTB, due ballerine sorelle, una sale a bordo dell’auto mentre l’altra viene sarcasticamente chiusa nel baule anteriore – un’ allusione alla limitazione dei due posti delle vetture Ferrari.

E ancora: una ballerina davanti alla consolle a bordo piscina, che compare meno rispetto alle altre ragazze, ma ha un ruolo da regina, infine in acqua la sorella minore di Tinz. Suggestivo e unico è l’allestimento della consolle, poichè Tinzerlett, in quanto batterista, non ha esitato a posizionare piatti UFIP tra possenti speaker e la sua amata Denon MC-6000, con la quale in passato ha iniziato a fare il DJ intrattenendo in feste e compleanni.

Iconica è la scena delle Pinup che preparano un piatto ingordo di tortellini alla panna con aggiunta di mortadella, tributo a Bologna, città natale di Tinzerlett. Le ragazze del video hanno tatuato il simbolo di Aivia Demon, uno dei membri più stimati del forum di seduzione numero uno d’Italia, www.italianseduction.club . Guardando con attenzione, vi accorgerete che “Tinzerlett – Power Ferrari ” è diverso dal solito videoclip musicale che ostenta lusso ricorrendo ad auto sportive, donne, ville e piscine: un’ ironia sottesa lo rende follemente originale e creativo.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.