UNIPLUX , IVAN CATTANEO, ISABEL – Marchesa de Sade

Sono tornati gli Uniplux, storico gruppo capitolino, guidato dal fondatore e frontman Fabio Nardelli; in featuring con Ivan Cattaneo e il contributo vocale di Isabel Zolli, presentano il nuovo singolo “Marchesa De Sade”. Per Ivan Cattaneo un’amicizia e collaborazione già consolidata da tempo, in linea con il suo stile geniale e provocatorio; di recente nuovamente protagonista della scena musicale dopo il successo lo scorso anno della ristampa e pubblicazione di “Polisex”, che ha celebrato il 40esimo anniversario. Etichetta del brano MMLine Production Records di Maria Totaro.

In Marchesa De Sade oltre alla voce di Fabio (chiamato anche EffeUniplux), le due presenze vocali rendono “unico” questo nuovo progetto della band; da qui prende vita, già dal titolo ironico e provocante, una nuova fase creativa del gruppo. Autore del testo, Fabio prende spunto da una “querelle” storica tra gli psicoanalisti Sigmund Freud e Wilhelm Reich proprio sul tema del sadomasochismo. Per Freud, omettendo l’importanza dell’ambiente sociale in cui si viveva, è una espressione dell’innato impulso di morte Thanatos auto ed etero distruttivo; per Reich è considerato come una perversione della libido o energia vitale causata dalla società capitalista, sessuofobica e vittoriana dell’epoca che trasforma una sana relazione amorosa in un rapporto Servo-Padrone, tema già affrontato da Hegel.

Un tema ancora oggi dirompente, capace di dividere e sollecitare reazioni. Va segnalata anche la particolarità del videoclip realizzato da Marco Schiavoni  interamente con i personaggi animati a cartoon.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *