VEEBLEFETZER – La notte

‘La Notte’ è stato uno dei primi brani scritti dai Veeblefetzer per il nuovo album, ultilizzato per i titoli di coda del film ‘La Profezia dell’Armadillo’ e in una versione cumbiera per la compilazione ‘Istituto Italiano di Cumbia Vol. 2’.

Il video, diretto da Francesco Cabras e Alberto Molinari passa in rassegna volti comuni e noti della vita notturna romana. Ospite speciale del video è Jack La Cayenne ballerino classe 1937 e leggenda vivente che ha portato il rock’n’roll in Italia, lavorato in RAI e insegnato i passi da molleggiato ad Adriano Celentano.

La notte è la madre del mondo. Tutto quello che è fuoriesce da essa e i suoi fianchi contengono i germi di tutto ciò che sarà. Così il poeta e filosofo Henri-Frédéric Amiel descriveva quel tempo che sussegue il tramonto e che precede l’alba. “La Notte” è un brano d’amore nella profondità delle ore piccole, custodi dei nostri desideri e delle nostre debolezze.

Regia e fotografia: Francesco Cabras e Alberto Molinari

Con: Jack La Cayenne, Flavia Salvucci, Katia Menghini, Gabriele Lepera, Lavinia Origoni, Yasir Mehmood, Sante Rutigliano, Emma Molinari, Fabrizio Fanelli, Lola Kola, Bruno Mirabella, Giovanni Castellani, Edwige Ielo, Ugo Sandulli, Diego Glikman, Valentina Piras, Andrea Fiaschi, Francesca Orelli.

Montaggio: Francesco Cabras
Colorist: Efisio Scanu
Costumi: Valentina Domante
Scenografia: Andrea Fiaschi
Assistenti: Azzurra Baste e Silvia De Vincintiis
Produzione: GANGA

Grazie a: Carmine e Francesca Orelli, Maria Luisa Angeloni, Roberto Di Rosa ed Eugenio Battaglini

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.