WIME – Via di qui

Una “filastrocca weird pop” segna l’inizio
di un capitolo tutto da scrivere

ViaDiQui, il nuovo singolo dei WIME disponibile dal 23 ottobre in distribuzione Artist First. Dopo la partecipazione a #XF2020, in cui si è intravista tutta la fluidità e poliedricità musicale della band, i WIMEaprono un capitolo musicale dettato dalla voglia di esprimere tutta la loro weirdness e la loro libertà espressiva, doti non comuni nell’orizzonte del panorama musicale emergente e già premiate precedentemente come best band ad Arezzo Wave e con il conseguente concerto all’Ariston di Sanremo.

Una sola ripresa senza stacchi né montaggio percorre il video, firmato dalla regista Silvia Clo Di Gregorio, con la direzione della fotografia di Elisa Fioritto e la scenografia di Viola Cutrone e Gaia Bartolucci, per un team tutto al femminile. Nel pianosequenza dall’estetica curata ed eccentrica, l’attore Samuele Galli è il protagonista di ViaDiQui in un apparente semplice playback. Tutti gli effetti che vediamo sono il frutto di una scenografia fisica di molti elementi, con persone che spostano oggetti: una realtà materica e giocosa, in cui ogni cosa è creata artigianalmente à la Gondry. Ma ciò che accade nel video è inaspettato: l’attore è ostacolato da uno studiato e preciso susseguirsi di eventi in un climax catartico.

ViaDiQui racconta dell’assurdità del normale, o meglio della tendenza tutta umana a creare un oltre irraggiungibile per trascendere la realtà, senza fare caso a quanto poi la normalità sia già di suo incredibilmente assurda.

Con la musica dei WIME si entra in un mondo onirico, a tratti surreale, dove non ci sono freni e imposizioni musicali, ma solo idee libere di mutare e di trasformarsi. In ViaDiQui ogni nota viaggia su binari weird dando vita a una simil filastrocca pop: un rito in cui ognuno è libero di partecipare e dire la sua.

BIO
Wime è un progetto di David Veronesi, con Roberta Brighi, Elisa Lomazzi, Edoardo Sansonne, Giacomo De bona, Giulio Tosatti, Alessandro Borgini.
Wime è un flusso, una sensazione in continuo mutamento: ogni persona, ogni istante, ogni idea possiede un Wime, una sfumatura, un colore, un qualcosa di indefinibile.
Ogni canzone in Wime è una confessione, ogni confessione è il tentativo di perdonarsi, con la ferma convinzione che sia l’errore a renderci unici, in un mondo fra l’onirico ed il reale, dove ogni cosa è un dubbio ed ogni risposta genera altre domande.

L’uscita del primo Ep “LoOser ha permesso alla band di essere selezionata come best band ad Arezzo Wawe, con la possibilità di calcare il palco dell’Ariston e l’apertura a Giorgio Poi durante lo Smog tour.

Dopo la partecipazione a XFactor 2020, la band pubblica il primo singolo in italiano ViaDiQui.

BIO SILVIA CLO DI GREGORIO
Silvia Clo Di Gregorio dalla fotografia analogica, passione nata in adolescenza passa al Cinema, studiando prima come Direttrice della Fotografia tra Milano, Roma e Berlino per poi avvicinarsi alla Regia. Vanta della regia e fotografia di videoclip di successo come Verdura e Irene dei Pinguini Tattici Nucleari, Resistenza di Fulminacci, Missili di Giorgio Poi e Frah Quintale e protagonista e co-ideatrice del videoclip di Oroscopo di Calcutta.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.