ALCHEMICA – Senza dire addio

Fuori “Senza dire addio” il secondo singolo degli AlchemicA.
Brano dal tema fortemente attuale, ma non scontato, “Senza dire addio” racconta il dramma della perdita di una persona cara che purtroppo ha
dovuto affrontare i suoi ultimi giorni in totale solitudine, in una camera d’ospedale, a causa delle restrizioni sanitarie attuate nel durissimo periodo di apice della pandemia.
Due elementi, il dolore per la malattia e la forte solitudine, indelebili nella storia di questi anni.
La canzone però non è caratterizzata esclusivamente da toni tristi, ma vuole essere anche una profonda riflessione su quanto sia prezioso il nostro tempo e soprattutto i nostri sentimenti.
Un invito a non dimenticare che l’amore è, in fin dei conti, il sentimento che rende la vita migliore, la rende a colori e che i giorni per rendersene conto scorrono veloci.

ALCHEMICA

Gli AlchemicA nascono nel 2004 dalla collaborazione tra Gianpiero Augusti (compositore e chitarrista) e Marco Bertoli, ai quali si aggiunge in seguito il batterista Cosimo “Mimmo” Distratis.
Il significato del nome fa riferimento alla trasformazione alchemica secondo il concetto di Jung, ovvero la trasformazione interiore che per la band è quella dei propri sentimenti in musica.
Durante le registrazioni del primo disco si uniscono alla band Enzo Brancalion e Gabriele Recluta.
Dopo svariati live, la band pubblica il secondo album “Difendimi da me”, che segna un percorso più ispirato al rock e l’entrata di Michele Margarit in formazione.
Inizia anche la collaborazione con Giuliano Sgubin che ancora oggi saltuariamente fa parte della formazione.
Nel 2020 entra in formazione al basso Michele Digiusto che diventerà fondamentale nell’evoluzione del suono della band. Esce dalla formazione, per problemi personali  Andrea Galoppin chitarrista dei primi due album.
Nel 2021 entra nella band Ivan Gandolfi “Gandi” e dopo una lunga selezione gli AlchemicA conquistano la finale al San Remo Rock che li porta sul palco del teatro Ariston.
La band sarà nuovamente a Sanremo per la finale 2022.
Proprio a Sanremo avviene l’incontro con Chiara Beltrame che diventa la corista della band.
Nel 2020 nel periodo pandemico, in lockdown, Augusti scrive tantissimo materiale ed inizia un’importante collaborazione con Fulvio Arnoldi che diventerà produttore del nuovo disco.
Dall’ascolto preliminare del nuovo lavoro e di alcuni concerti della band nasce l’interessamento dell’etichetta Sorry Mom che porterà l’ingresso della band nella scuderia della stessa, ufficialmente nel marzo 2022.
Nello stesso mese entra a far parte della band Davide Alessandrini alla chitarra.
Il nuovo disco – che si intitolerà “Il Sole Muore” uscirà a fine 2022.
Verso metà anno inizieranno le registrazioni anche del quarto Album, previsto in uscita nel 2023.

Attualmente la formazione è così composta:

Gianpiero Augusti – Voce
Marco Bertoli – Tastiere/synth
Cosimo Distratis- Batteria
Michele Digiusto – Basso
Ivan Gandolifi – Chitarra
Chiara Beltrame – Cori
Davide Alessandrini – Chitarra

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *