ALESSANDRA LATINO – Bruciati

Il singolo d’esordio Bruciati dell’artista calabrese Alessandra Latino è il riflesso della società odierna, priva di certezze ma colma di idee vacue. Bruciati è un brano pop, universale, la canzone di tutti e per tutti.

Alessandra: -Ognuno di noi è bruciato dai pregiudizi, vittima delle responsabilità e delle aspettative. Ciò che conta è scegliere se rimanere cenere o essere fiamma. Crediamo in noi stessi e nei nostri istinti, continuiamo a bruciare-

La canzone porta la firma della stessa Alessandra e Giovanni Segreti Bruno per quanto riguarda il testo, di Marco Passarelli e Gianni Testa (anche produttore del singolo per Joseba Publishing) per la musica. L’ arrangiamento è a cura di Ari TL e Marco Passarelli presso il Tape Lab Studio, registrazioni voci presso Scene Music Studio, mix e mastering a cura di Giampaolo Pasquile.

Biografia

Alessandra Latino nasce a Cosenza il 2 gennaio 2003 e vive a Montato Uffugo, un piccolo paese di provincia. Ha frequentato le scuole primarie e le scuole secondarie di primo grado a Montalto, attualmente frequenta l’ultimo anno al liceo classico “Gioacchino da Fiore” di Rende.

Dall’età di tre anni è iscritta presso una scuola di danza, nella quale studiava inizialmente tre discipline: classico e moderno, che ha abbandonato nel corso degli anni, ed hip-hop, che frequenta ancora oggi. All’età di cinque anni ha iniziato a studiare pianoforte con due maestri di Cosenza che tenevano lezioni nel suo paese e, un anno dopo, ha iniziato anche lo studio del canto. Nel 2010 è entrata a far parte de “Il piccolo coro del Rendano” diretto dal maestro Mariacarmela Ranieri.

All’età di otto anni, decisa a perfezionare i propri studi, si è iscritta all’accademia CAM (Centro Artistico Musicale), dove ancora attualmente studia pianoforte con il maestro Francesco Petrasso e canto con il maestro Daniela Arena. Da tre anni è iscritta ai corsi di canto e pianoforte pop/rock del Conservatorio di musica di Cosenza “Stanislao Giacomantonio”. Tantissime esperienze musicali nel corso degli anni, tra le principali il CET di Mogol, Area Sanremo, il Cantagiro, Summer Festival Talent, Fuoriclasse, ed altri casting.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *