Bottin – Italians Do It Better

Oggi il disco che vi propongo è “Punica Fides“, espressione che per gli antichi romani significava fedeltà Cartaginese ma che poco aveva a che fare con la fedeltà perché i Cartaginesi in realtà non stavano mai ai patti… birichini! 

A parte i riferimenti storici questo è un album che ricorda gli anni ’80, quelli della musica elettronica, della new wave e della Italo disco che tanto successo ha avuto in quel decennio.

Ma non pensiate di ascoltare musica stile “People from Ibiza” o “Easy Lady” e compagnia bella.

Punica Fides è un incrocio musicale di elettro, techno, new romantic e voci robotiche con un ospite d’eccezione Steve Strange, mitico cantante dei Visage (ricordate “Fade to Gray“?)

E chi sarà mai l’autore di questo disco, così ben curato nei suoni?

L’artista in questione è Guglielmo “William” Bottin, è di Venezia ed è un musicista, dj e produttore molto conosciuto all’estero, soprattutto per l’album precedente: “Horror disco” in cui colonne sonore dell’orrore si miscelavano a musica da discoteca.

Bottin ha realizzato l’album durante le sue live session in giro per l’Europa, per cui cari amici se siete appassionati di dance elettronica e ricordate con nostalgia Human League, Kraftwerk,  Blancmange e compagnia bella questo è il disco che fa per voi.

 BOTTIN – PUNICA FIDES – distribuito in Italia da Family Affair

{http://soundcloud.com/experimedia/bottin-punica-fides-shop}

Carlo Maffini

Carlo Maffini

DJ freelance dal 1977 in Italia (collaborazioni con Bruce Harper, Andy Meecham, Benny Benassi...), DJ, Voce radiofonica & Program Director per Radio Parma e Radio 12, titolare del famosissimo Mistral Set (negozio di dischi, punto di riferimento a Parma). Collabora con Radiocoop dal 2007.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.