FERRETTI – Appunti di vita

Videoclip di Appunti di vita, nuovo singolo dell’artista marchigiano Ferretti prodotto da Andrea Mei (Gang, Nomadi). Nel video è rappresentato il dialogo tra due sfere di coscienza.  Una morale che si fossilizza alle pareti, trasformandosi in appunti: appunti che dicevano come vivere e che ora ricordano quanto sia soffocante.

“Scivolato in un lungo tunnel di parole, emozioni, paure, mi accorgo che questa non è la realtà. Il divano non è il mio divano, le pareti non sono quelle di casa mia e ho addosso qualcosa che non ho scelto di indossare. Solo il mio riflesso prova a parlarmi: dietro di lui intravedo uno spiraglio di verità, nuda, ma di fronte ai brandelli della mia persona non posso più scappare, e strapparli via non è la soluzione. Il muro è di nuovo pieno di post-it, come al punto di partenza. E io che pensavo fosse solo un incubo”Ferretti.

Appunti di vita è un brano rap che si contraddistingue per la scrittura cantautorale e per essere interamente suonato con influenze rock. Il testo è una confessione viscerale in cui Ferretti spazza via la sua vecchia corazza aprendo ad una nuova coscienza, che per quanto imperfetta, ha ancora qualcosa da dire.

CREDITS
Testo: Mattia Ferretti
Musica: prodotto, registrato, mixato e masterizzato da Andrea Mei presso il Potemkin Studio di Macerata
Riprese: Caterina Urbani e Diego Malatesta
Editing e montaggio: Diego Malatesta

FERRETTI
“Io sono Ferretti, che poi sarebbe il mio cognome, ho quasi 25 anni e vengo dalle campagne marchigiane, più precisamente da Mogliano, Macerata. Quando tutti cercavano un nome d’arte, io cercavo un buon motivo per non averne uno: perché quello che scrivo e che canto è esattamente ciò che rappresenta la persona che sono. Qui dalle mie parti no, non c’è città, che possa un po’ svagarmi dallo stare al bar, che possa trasformare tutta questa noia, in slancio vitale o sensibilità. La provincia è come una pentola di fango che ti inghiotte, ma se impari a nuotarci dentro, è possibile anche ‘cucinarci’ qualche cosa di buono”.

Ferretti, all’anagrafe Mattia Ferretti, ha quasi 25 anni e vive a Mogliano, in provincia di Macerata, nelle Marche. Dopo il liceo ha iniziato a studiare recitazione, rimbalzando tra Ancona e Roma; quindi la sua è una formazione attoriale, almeno in principio. Nel 2019 si è finalmente avvicinato alla musica, dopo aver rimandato per anni una passione figlia dei compulsivi ascolti adolescenziali, iniziando a comporre brani inediti e cercando di portare all’interno del linguaggio rap e cantautorale l’esperienza teatrale. Un percorso fatto di incontri con molti musicisti lo hanno portato, nell’aprile del 2021, a collaborare con il produttore Andrea Mei, (ex Gang & Nomadi, che attualmente produce e segue dal vivo l’ex cantante dei Nomadi Danilo Sacco) che una volta ascoltato il suo materiale ha deciso di produrlo. Nasce così “Ferretti”: un primo progetto di inediti che vede come centrali la scrittura e la matrice recitativa e si prefigge di mescolare canto, rap e rock, il tutto accompagnato da una band molto essenziale.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *