LA CRISI DI LUGLIO – La-rissa

È un inno alla non-violenza il video “La-Rissa” (Freecom / Cramps Music) de La Crisi di Luglio.
Dopo ABCD (oltre 65.600 views su YouTube), il video di La-Rissa, realizzato da Carlo Galbiati, è un combattimento – volutamente sfocato – sul ring tra due donne. Tra le immagini, se si presta attenzione, compaiono dei messaggi anti-violenza. Violenza tout-court, contro persone, animali o piante.

“Recentemente ho salvato una lucertola appena nata, tanto delicata che sembrava trasparente – spiega Daniele Ardenghi/La Crisi di Luglio – che rischiava di restare intrappolata nel meccanismo automatico di una porta a scorrimento. L’ho chiamata Larissa”.

Secondo singolo de La Crisi di Luglio, ispirato alla character songs dei Blur, “La-Rissa” è il pezzo più punk-rock dei tre realizzati in collaborazione con i Fools Garden. Un inseguirsi di parole e immagini paradossali che parlano di Larissa, una ragazza manesca, affascinante e apparentemente innocua, in realtà pericolosa e violenta.

BIOGRAFIA

La Crisi Di Luglio nasce nel 2013 a Brescia da Daniele Ardenghi (voce, chitarra) e Andrea Podestani (voce, chitarra). Uniti dalla passione per il Brit Pop, Daniele e Andrea giocherellano per un po’ con l’idea di scrivere e registrare quello che desiderano diventi il “Parklife” bresciano. Il 31 luglio 2015 esce per Warner il singolo “Vacanze A Rimini”, che per diverse settimane occupa i piani alti della top ten radiofonica tra i debuttanti. Il 4 settembre esce (sempre per Warner) l’ep “In Netta Ripresa”, ma tra Daniele e Andrea vincono le tensioni. Come accaduto ai loro adorati fratelli Gallagher, viene superato il punto di non ritorno. Daniele prosegue da solo. È, dopotutto, l’autore della stragrande maggioranza dei brani editi, e dei provini rimasti sepolti.

“Le canzoni della Crisi Di Luglio sono contagiose, hanno melodie catchy. Qui in Germania chiamiamo questo genere di brani Ohrwurm (tormentoni, ndr). Gli arrangiamenti sono ottimi. Lavorare con Daniele è stato davvero divertente”
Jan Hees, Fools Garden

“Daniele è un grande autore. È stato davvero divertente lavorare con lui. Le sue canzoni mi hanno… perseguitato nel sonno! Sono incredibilmente catchy. Non vedo l’ora di lavorare ancora insieme”.
Volker Hinkel, Fools Garden

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.