IO e la TIGRE – Singapore

Giochi psicologici, bramare ciò che non si possiede, bramare il cambiamento e assaporare il tempo prima di compierlo. E pensare che questa canzone era nata come una sfida il cui tema è stato scelto casualmente dal nome del ristorante giapponese in cui vai sempre, Singapore”. (IO e la TIGRE)
Singapore” è il nuovo video di IO e la TIGRE, quarto singolo estratto da “GRRR POWER” secondo album pubblicato lo scorso autunno da Garrincha Dischi. Il GRRR POWER è la forza di affrontare le sfide della vita accettando la propria parte più fragile e vulnerabile. La forza che fa andare avanti anche se tutto attorno sembra voglia farti sembrare non adatta o non adatto. Una forza che affonda le radici nel confronto. Un confronto che IO e la TIGRE con e grazie al GRRR POWER hanno fatto loro portandolo in tutte le loro date dove, in collaborazione con Indie Pride, hanno incontrato associazioni lgbtqi per un confronto ed uno scambio su tutto ciò che è libertà, diritti e resistenze. Il video di “Singapore” è il frutto della collaborazione tra IO e la TIGRE e Indie Pride, l’associazione italiana contro che lotta contro omotransfobia, bullismo e sessismo atravesro la musica ed i suoi protagonisti.
“Nel video viene rappresentata una giornata qualsiasi di un/a musicista, dalla partenza, le chiacchiere, le amiche/gli amici, i camerini e il live. Nel video abbiamo evitato di usare il furgone per pudore: giriamo in due ma ogni volta ci chiedono se stiamo traslocando. Volevamo che principalmente veicolare libertà, gioco e volevamo trovare un modo che non fosse il classico “video impegnato”. Affrontare le tematiche del bullismo, sessismo e omo-trans-fobia non con un approccio didattico e convenzionale ma con un approccio più immediato, libero e semplice. Così, per evitare che “risultasse” un video con  una postura preimpostata, abbiamo optato per girarne uno il più possibile spontaneo e la cui trama ci appartiene. Perché noi, così come chiunque altro, possiamo essere un sacco di cose e correremo più forte di ogni etichetta che cercheranno di metterci addosso. E le tigri si sa, corrono veloci”. (IO e la TIGRE)

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.