MAIOLE – Sicuro di me

 

Diretto da Beatrice Cassarini, il video segue le avventure di una cantante di pianobar chiamata Luciana.

Dopo TinderCrescendo e la title-trackSicuro di me è stato l’ultimo singolo che ha anticipato Cose Pese, secondo album di Maiole.

Brano di apertura del disco, è la canzone che guida l’ascoltatore alla scoperta del nuovo sound cesellato dall’artista e producer campano, finalmente sicuro della propria identità artistica e delle proprie possibilità compositive, d’autore e di cantante.

Unico pezzo realizzato nella nativa Santa Maria Capua Vetere e non a Bologna, Sicuro di me è un inno sbarazzino di auto-incoraggiamento guidato da synth giocosi e incalzanti e chitarre funk che si stampano in testa.

Nel break centrale e nella coda del brano, Maiole cita alcune atmosfere da colonna sonora di film italiano anni ’70, riportandole ai giorni nostri e slegandole da qualsivoglia elemento nostalgico.

Come in ogni parte del proprio percorso musicale, l’artista campano è ben calato nel suo presente e proiettato in un futuro ricco di opportunità sonore. Sicuro di sé.

Sulla genesi del brano Maiole racconta:

Sicuro di me è l’unico brano che ho scritto a Santa Maria e non a Bologna. É una canzone per farsi forza: l’estate per me è sempre stata difficile e si prospettava un anno di grossi cambiamenti. Alla fine è andata bene. Mi sembrava anche giusto iniziare il disco con una botta di sicurezza; dal vivo farà tremare le pareti!”.

Sicuro di me è registrata, prodotta e mixata da Maiole.

Il master è di Andrea Suriani.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.