Nuova Musica Italiana – 4 recensioni

STELLA MARIS MUSIC CONSPIRACY – Operation mindfuck

 Da Livorno una super band che raccoglie membri di gloriosi nomi della scena hardcore e post hardcore toscana (il mai dimenticato Granducato Hardcore) dai Ravings ai Lanciafiamme fino ai Funhouse).

Le radici non si dimenticano e spesso il timbro hardcore californiano dei primi 80’s marchia a fuoco i brani (la stupenda “Primitive” potrebbe stare tranquillamente sul primo album dei Circle Jerks o la successiva “Don’t tell me why” su quello dei Dead Kennedys) ma non mancano citazioni sonore ad esperienze precedenti (Stooges, Mc5, Blue Cheer, Death) o come in “Lobotomy” al primo punk “minore” inglese (999, Vibrators, Buzzcocks).

Punk genuino, sincero, crudo e originale, senza additivi, coloranti e zuccheri in eccesso.

Area Pirata

 

JONNY BLITZ – Musica per chi l’ascolta la prima volta

Quartetto romano all’esordio discografico con un saporito, leggero, gradevole album in cui pop, rock e inconsuete armonie surf contribuiscono ad un mix di sicuro richiamo e grande efficacia.

Troviamo armonie Beatlesiane, il pop rock italiano tra Luna Pop, Cremonini e Velvet, rock n roll del più elettrico, abbondanti dosi del miglior brit pop (da Blur a Supergrass).

Esordio con i fiocchi.

jonnyblitz.it

 

MAURIZIO PIROVANO – Un giorno qualunque

Pirovano arriva da Lecco e al terzo album, suonando un rock classico e tradizionale sulla scia di Ligabue, Priviero e con echi di Springsteen.

Sound roccioso ed essenziali a base di chitarra, basso e batteria, testi spesso impegnati, altre volte più propensi all’introversione ma sempre chiari e diretti.

Latlantide

 

ENRI ZAVALLONI – Italo con organo

Una lunga esperienza alle spalle e un nuovo album in cui il tastierista emiliano sintetizza il suo background artistico accomunando ritmi funk ed elettronici ad atmosfere che pescano dal lounge, dall’ambient , dagli anni 70.

10 brani strumentali in cui è facile apprezzare la bravura tecnica e il gusto musicale di Enri.

 

www.enrizavalloni.com

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.