Nuova Musica Italiana – 4 recensioni

VINTAGE VIOLENCE – Senza paura delle rovine

Punk n roll nervoso dall’incedere spesso quasi robotico e cibernetico, con momenti che riportano al Teatro degli Orrori  e Tre Allegri Ragazzi Morti, nel secondo album della band di Lecco. Testi particolarmente incisivi e “cattivi” (in particolare un attacco violentissimo alla SIAE nel brano omonimo), sound tiratissimo, brani di due o tre minuti al massimo. Album incisivo, dirompente, devastante.

LAIKA VENDETTA – Elefanti in fuga

Da Teramo i Laika Vendetta tornano con un nuovo album ,particolarmente curato a livello di produzione, che esalta le qualità espressive della band, che riesce bene a condensare esigenze melodiche con ritmiche solide e particolarmente rocciose che richiamano a tratti le dinamiche che furono care ai Timoria (rock energico con insert di estrazione vagamente progressive: esemplificativa in tal senso la title track caratterizzata da una lunga e variegata intro strumentale). Un album interessante, completo e che prelude a grandi soddisfazioni per il gruppo

KARNE MURTA – Swingin taboo

Terzo album e divertentissimo e travolgente sound che viaggia tra i ritmi infuocati e melting pot che furono dei Mano Negra tra sezioni di fiati impazzite, polka alla velocità della luce, influenze latine, salsa, un pizzico di Giamaica, swing, punk, funk e di Gogol Bordello.

WITKO – Populart

Nato dalla collaborazione tra Fabrizio Varchetta (già autore per i Nomadi) e Emily County Folk, “Populart” è un classico album di “combat folk” dove si uniscono le anime alla Modena City Ramblers (non a caso è ospite il loro tastierista Leonardo Sgavetti all’Hammond) con quella più autorale dei Nomadi. Tocchi di elettronica e orchestrali personalizzano il tutto.

 

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.