Nuova Musica Italiana – 4 recensioni

BANDA FRATELLI – L’amore è un frigo pieno

Al secondo album (arricchito da un packaging originalissimo) i cuneesi si affidano ad una canzone d’autore composita e dalle mille influenze tra cui emerge un’anima pop che talvolta si accosta a Gazzè e Daniele Silvestri con ottimi testi e melodie spesso di sicura presa.

BARBARA CAVALIERI – So rare

Al terzo album la cantautrice novarese sforna un lavoro maturo, personalissimo, dalle marcate matrici anglosassoni (è interamente cantato in inglese), curatissimo e bene arrangiato, muovendosi in un territorio aspro che fa riferimento a PJ Harvey e Anna Calvi ma assorbendo anche ampie dosi di pop spesso etereo e dai tratti quasi folk (vedi certe esperienze di Enya).

RENATO FRANCHI & ORCHESTRINA DEL SUONATORE JONES – Le stagioni di Anna Frank

Un album ispirato e dedicato ad un’esperienza vissuta dalla band in visita ad Auschwitz. Brani originali e rifacimenti di Guccini, Tenco, Jannacci, Bubola, De Gregori, Gang, Boris Vian ed altri in chiave folk rock tra Nomadi e Modena City Ramblers.

WE LOVE SURF – Up and riding

Il nome della band già è esaustivo della direzione musicale, appunto vicina a surf e primigenio rock n roll, all’insegna della leggerezza e di un approccio alt rock lo-fi molto 90’s (Pixies e Pavement in lontananza).


Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.