RIO – La mia abitudine

In radio il primo singolo ufficiale di Riccardo Iorianni, in arte RIO, già disponibile in tutti i digital store. Una ballad pop che rappresenta in pieno lo stile del cantautore ligure. La canzone è stata prodotta presso RMB Studio con mix e mastering realizzati da Cristian Milani.

La regia e fotografia del videoclip, girato presso la bellissima Villa Etelinda di Bordighera, è curata da Mizuko Visual Studio.

Videoclip “La mia abitudine”: https://youtu.be/vueo7JXjak8

Riccardo ci spiega: “Siamo abituati a vedere la routine come qualcosa di negativo, qualcosa che logora un rapporto, ma è solo questione di circostanze. Distanza è la parola che ormai detta regole e modi di vivere e non per forza è una questione di metri, di chilometri. Mai come in questo periodo storico ci siamo sentiti invasi dalla divisione nella divisione, come fosse una sentenza, un punto. Promesse, emozioni e speranze sono state alimentate dal ticchettìo di un instancabile e vecchio orologio. Così anche le piccole cose diventano grandi, anche l’abitudine assume un aspetto diverso, tanto da diventare un profondo desiderio”.

Biografia
RIO, Riccardo Iorianni, nasce a Bordighera il 21 agosto 1995, è un cantautore italiano. In età adolescenziale inizia a cantare al fianco della madre e in breve tempo entra a far parte di un gruppo musicale della sua città, passo che spinge a capire che la musica sarebbe stata parte fondamentale della sua vita, inizia quindi un percorso di crescita e all’età di 13 anni vince il suo primo concorso nazionale, il BimboFestival, presentato da Elisabetta Viviani al Teatro San Babila di Milano. Inizia lì a far conoscere la sua voce per piazze e locali e negli anni successivi viene scelto come rappresentante culturale italiano all’Ecofest Junior International Festival, evento “green” che si svolge annualmente nella città di Deva, in Romania. RIO ed il gruppo vengono successivamente invitati come Special Guest a Un Bosco per Kyoto, avendo l’onore di esibirsi sia sul palco del Teatro Ariston di Sanremo che al Campidoglio in Roma. Dopo numerosi spettacoli il gruppo decide di dividersi al termine di Music Story, evento patrocinato dall’Unicef e dal Comune di Ventimiglia (comune di residenza del cantante), prodotto da Francesco Lacalamita, mettendo fine ad un’era. RIO porta da lì tutto il suo bagaglio d’esperienza. Decide quindi di avviare un percorso individuale che lo porta a scoprire la passione per la scrittura, diventando così cantautore.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.