IL TIPO DI JESI – Mio Fratello è Figlio Unico

Dopo il singolo “Libertà”, uscito a marzo di quest’anno, Il Tipo di Jesi torna con una cover, omaggio a una canzone a cui è particolarmente legato e che esegue sempre nei suoi live, “Mio fratello è figlio unico” di Rino Gaetano: un artista, il cantautore calabrese, di cui Tommaso adora da sempre personalità e capacità di scrittura. Una cover dal sound acustico minimale, increspata da ben dosati interventi di strumenti elettronici. È una versione piuttosto “nuda” del classico, rivisitata tra immediatezza pop e sporcizia lo-fi, nello stile de Il Tipo di Jesi, con l’intento di rispecchiare quanto più possibile la versione eseguita dal vivo in solo acustico ai concerti.
ASCOLTA SU SPOTIFY
Il Tipo di Jesi è Tommaso Sampaolesi, classe 1986, nato e cresciuto a Jesi, Ancona. Già cantante, chitarrista e compositore dei .cora – che nel 2009 hanno pubblicato per Jestrai “L’aria che respiro soffoca” – nel 2016 Tommaso decide di mettersi in proprio e di raccogliere il materiale scritto negli anni per farne un disco da solista. Prodotto da Davide Lasala (Edda, Dellera, Paletti, His Electro Blue Voice) esce nel 2018 “Pranzo Rock in Via Trieste”, l’esordio solista, al quale fa seguito l’EP “Yeah Yeah Jesi!!” dello scorso anno, caratterizzato da un sound più incentrato sull’elettronica e da testi meno cupi e più speranzosi.
CREDITI

Tommaso Sampaolesi | Voce, chitarra acustica, pianoforte

Riccardo Franconi | Synth, chitarra elettrica, cori

Registrazione, produzione, mixaggio e mastering
 | Riccardo Franconi e Nicola Amici presso Peyote Vibes, Jesi (AN)
Grafica | Tommaso Sampaolesi
Video | Alessandro Bracalente
Foto | Erica Benigni

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *