Nuova Musica Italiana – 4 recensioni

EUPHORICA – La rivelazione

L’ottimo rock dalle tinte pop, ben suonato, dai testi convincenti del quartetto bergamasco arriva al secondo appuntamento sulla lunga distanza discografica. Molto riuscite le ballate semi acustiche come “Demone”, “Tu” e “Sipario” in cui la band sembra esprimere il meglio dell’espressività.

 

EUA – Tanto valeva viver come bruti

I parmensi EUA al secondo album con un sound scanzonato, ironico, frizzante, leggero tra folk, swing, pop che ben si appaia ai testi divertenti e pungenti ma non di rado velati di malinconia.

 

G-FAST – Go to mars

Progetto one man band di Gianluca Fastemi, al secondo episodio discografico, percorre le strade care ai Black Keys, mischiando riff Hendrixiani e di stampo mid 70’s a blues, un approccio soul, ritmiche funk e abbondanti dosi di Tom Waits. Il risultato è sicuramente eccellente !

 

ROBERTA  PAGANI – Libera te

Al quinto album, una lunga esperienza in una cover band del primo Battiato, “I cancelli della Memoria”, Roberta Pagani si affida ad un elettro pop molto godibile e di impatto immediato che accarezza a tratti il sound dello stesso Battiato, Giuni Russo, Eurythmics.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Musicista (Chelsea Hotel, Not Moving, Lilith, Link Quartet, Lilith and the Sinnersaints, Tony Face Big Roll Band), produttore musicale (Statuto, Vallanzaska, Assist...) e scrittore (Uscito vivo dagli anni '80, Mod Generations, Le storie dal rock piacentino, The bluesologist, The original rude boy, Rock and goal, Paul Weller L'uomo cangiante). Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.