PAURA LAUSINI – Tre parole

Il trash punk dei Paura Lausini bullizza Valeria Rossi, ma questa volta la cover è anche video

 

Torna il trash punk dei Paura Lausini, la band bresciana che da anni prende di mira i tormentoni della musica italiana e internazionale coverizzandoli con il loro inconfondibile stile LOL trash punk.

Dopo aver stravolto “T’Appartengo” di Ambra e ridicolizzato “Doctor Jones” degli Aqua, tornano con la cover di un classico del bubblegum pop italiano: la celebre “Tre Parole” di Valeria Rossi, da martedì 19 maggio in tutte le piattaforme digitali. Ma questa volta i nostri eroi non si sono limitati alla sola canzone, hanno anche reinterpretano il videoclip originale del 2001. Nelle immagini un’ape, una coccinella, un uomo blu, un robot e una splendida fanciulla ci riportano alla raffinata atmosfera del video originale, ripercorrendolo passo dopo passo nel suo splendore. Ritmiche serrate, distorsioni improbabili e coretti discutibili sbeffeggiano testi sdolcinati e arrangiamenti prevedibili. Rasco Vossi (batteria), Pabry Gonte (chitarra), Pax Mezzali (basso), Bucio Lattisti (chitarra) e Ducio Lalla (voce) non si piegano ai poteri forti e tra chitarre urlanti e ambiguità sessuali gratuite ribadiscono la loro simbolica crociata contro la musica pop. Già dal nome che hanno scelto per autorappresentarsi, Paura Lausini, si può capire il loro manifesto programmatico.

“Tre Parole” è il terzo singolo estratto dal primo album pubblicato lo scorso anno per La M.U.O.R.I. Dischi.

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.