ROMANO REGGIANI – Some Fucking Right To The Wrong People

Onirico e fumoso videoclip di “Some Fucking Right To The Wrong People”, un progetto old style in 4:3, ideato e realizzato da Gianluca Minucci insieme allo stesso Romano Reggiani.
Nel guardarlo, risulta quasi impossibile non pensare alla cifra stilistica del Bob Dylan anni ‘60: il risultato è una storia in immagini che sembra parlarci di riflessione, composizione e processo creativo in scala di grigi, quasi un corto dal sapore vintage e dal mood intimo e personale, atmosfera che racchiude in sé tutta la magia delle performance estemporanee delle decadi passate.

L’album Time Is A Time è una raccolta di piccole perle folk rock caratterizzate da un’anima armonica unica e fortemente identitaria. La voce calda e profonda di Romano, ora sussurrata ora potente, scandisce ritmi e melodie nel corso del disco lasciando scivolare ogni brano su uno sfondo testuale oltremodo curato e su un eccellente mix strumentale.

Romano Reggiani, classe 1993, è già stato vincitore del Premio Kineo ai Diamanti del Cinema al 75° Festival di Venezia, fra gli interpreti principali di Una Grande Famiglia 3 e Scomparsa ( Rai 1), Tutti Insieme All’Improvviso (Mediaset) e 1993 (Sky Atlantic), ed è attualmente impegnato nelle riprese del nuovo film del premio oscar Bobby Moresco “Lamborghini the Legend” al fianco di Antonio Banderas. Questa sera il cantautore bolognese sarà inoltre protagonista di un release party d’eccezione sul palco del Teatro Socjale di Piangipane (RA), insieme a John Steel & Mick Gallagher dei mitici Animals.

Video realizzato da Gianluca Minucci e Romano Reggiani
Montaggio di Giampiero Civico

Testo e Musica di Romano Reggiani
Chitarre e Basso – Francesco Guizzardi
Viola – Irene Coratti
Batteria – Francesco Guaraldi

Registrato live: Underground Music Studio

Antonio Bacciocchi

Antonio Bacciocchi

Scrittore, musicista, blogger. Ha militato come batterista in una ventina di gruppi (tra cui Not Moving, Link Quartet, Lilith), incidendo una cinquantina di dischi e suonando in tutta Italia, Europa e USA e aprendo per Clash, Iggy and the Stooges, Johnny Thunders, Manu Chao etc. Ha scritto una decina di libri tra cui "Uscito vivo dagli anni 80", "Mod Generations", "Paul Weller, L’uomo cangiante", "Rock n Goal", "Rock n Spor"t, Gil Scott-Heron Il Bob Dylan Nero" e "Ray Charles- Il genio senza tempo". Collabora con i mensili “Classic Rock”, "Vinile" e i quotidiani “Il Manifesto” e “Libertà”. E' tra i giurati del Premio Tenco e del Rockol Awards. Da sedici anni aggiorna quotidianamente il suo blog www.tonyface.blogspot.it dove parla di musica, cinema, culture varie, sport e con cui ha vinto il Premio Mei Musicletter del 2016 come miglior blog italiano. Collabora con Radiocoop dal 2003.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookies per permetterti una migliore navigazione. Navigandolo, dai il tuo consenso. Più informazioni | Ho capito.